CORSA PER LA LIBERTA' 2018

UNA CORSA PER LA LIBERTA'

IN ONORE DEI “GIUSTI TRA LE NAZIONI”

PELLEGRINO RICCARDI

GINO BARTALI

Corsa 2018

Si è svolta giovedì 20 ottobre 2018 a partire dalle ore 8.00, la ormai tradizionale corsa podistica ed in bicicletta in memoria di Pellegrino Riccardi e Gino Bartali giusti tra le nazioni.

Hanno aprtecipato all'evento alcune classi delle sedi di Fornovo e Langhirano.

Ospiti d'eccezione Andrea Devicenzi, campione paralimpico, testimonial del “Progetto in Cammino”, supportato da BMW e Parmovo, portavoce dei 22 valori (AMICIZIA, RESILIENZA, VOLONTA’, CRECITA, PASSIONE, ecc) e Giuseppe Gabelli, atleta paraolimpico, vincitore della medaglia d’oro nel Tiro con l'arco alle paralimpiadi di Seul 1988. 

Corsa 2018 Devicenzi     Andrea Devicenzi    

                           
Corsa 2018 GabelliVincenzo Gabelli

I due atleti hanno incontrato i nostri studenti e docenti nell'Aula Magna "R. Guerci" della sede di Fornovo di Taro fornendo loro una testimonianza diretta dei loro percorsi personali.

Corsa 2018 Devicenzi Gabelli

Video dell'incontro

Il nome di Gino Bartali, il 'postino' della salvezza per tanti ebrei italiani, e' ora scolpito nel ' Giardino dei Giusti tra le Nazioni' a Yad Vashem, il Mausoleo della Memoria a Gerusalemme . Bartali ha agito come corriere della rete, nascondendo falsi documenti e carte nella sua bicicletta e trasportandoli attraverso le città, tutto con la scusa che si stava allenando. Pur a conoscenza dei rischi che la sua vita correva per aiutare gli ebrei.

Pellegrino Riccardi, nativo di Langhirano e pretore di Fornovo, dà prova della sua amicizia e del suo cuore aiutando la famiglia Vigevani ad espatriare con il valido aiuto dell'avvocato Aurelio Candian, docente all'università di Milano e contribuisce a salvare anche altri perseguitati ebrei, procurando loro un rifugio e documenti falsi, continuando a mettere a rischio la propria vita per i suoi ideali politici e umanitari.  

Alla memoria di Pellegrino Riccardi sono dedicate le due biblioteche dell'Istituto ”C.E. Gadda”.

A seguire la gallery della giornata


Pubblicata il 24 ottobre 2016

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più consulta l’informativa estesa sui cookie. Proseguendo la navigazione, acconsenti all’uso dei cookie.